Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Home   Chi siamo   Catalogo   Le nostre Collane   Per pubblicare   Per acquistare   Contatti
 
   
 
     
08-06-2013: Presentazione del libro di Josefina Maria Mercedes Gennuso
 



Sabato 8 giugno 2013 alle ore 19:00 presso Rouge via Torricella, Lioni (Avellino) Serata Book e music si terrà la presentazione del libro Arrendersi… di Josefina Maria Mercedes Gennuso, sulle note delle melodie del Gruppo MAKARDIA.


Presentazione di Filomena D’Andrea:

Josefina Maria Mercedes Gennuso è una di quelle persone che si possono incontrare al Rouge, senza poi mai più dimenticarsene. Infonde tranquillità e ha molte soluzioni, soprattutto per far cambiare idea a chi va di fretta e non ha tempo di accorgersi del bello che ci circonda. Ha una cadenza argentina nel suo italiano, nel sangue origini lionesi e siciliane. È tornata a Lioni per vedere, per osservare, e ha trovato tanta materia prima da cui partire. «In Argentina ero italiana, mentre qui mi fanno sentire straniera», dice con tutta calma quando le chiedi com’è la gente di qua. Josefine ha un atelier di Yoga a Lioni e tante cose da raccontare. E’ per questo che sabato 8 giugno presso Rouge Spazi Pubblici Autogestiti “ci si arrende” in sua compagnia. Sì, perché il nuovo libro che presenterà la scrittrice porta proprio questo titolo, Arrendersi… In questa sezione Libri/musica di Rouge, presenterà anche l’e-book L’universo intero si riflette nel mio cuore. Siete tutti invitati a prendere parte attiva alla presentazione, perché la forza rivoluzionaria che trasmette Josefine è una cosa da provare: cambiare prima noi stessi per poter cambiare ciò che ci circonda è, probabilmente, il presupposto all’evento di sabato. L’incontro inizierà alle 19:00 per conoscere la scrittrice che sarà accompagnata dagli interventi di Makardìa in veste di suonatori e interlocutori e dai lettori Noemi e Salvatore. Seguirà il racconto musicale di Makardìa Occhio per occhio dentro per dentro, un’allusione alla legge del taglione, una rivisitazione della regola crudele, fatta soprattutto di sguardi e di parole sottovoce. Dagli occhi si capiscono tante cose, e negli occhi di non tutte le persone si può leggere la bellezza di dentro; “Dentro per dentro” è un altro modo di dire del dialetto altirpino: quando chiedi delle informazioni stradali ai vecchi, ti illustrano prima la strada ufficiale, e poi ti dicono:
«oppure te n’ha jì dind p dind», cioè per le scorciatoie poco conosciute e dove è più facile smarrirsi.
È così. Per comunicare, per conoscersi, per entrare davvero in contatto, “dentro per dentro”, ci vuole coraggio, umiltà, ci si può perdere; ma la cosa più interessante può essere quella di ritrovarsi, uguali, diversi, con una nuova idea, con una nuova emozione. E una voce femminile, una frase, un racconto, una corda di chitarra o un tasto di fisarmonica, qualche battito sulla pelle di un tamburo o il rumore dei tappi che si toccano, possono scavare dentro noi stessi, scoprirci e ricoprirci di gioia.

Filomena D’Andrea




 
Torna agli Eventi degli Autori dei nostri Libri: Presentazioni, Premi vinti, e Novità
 
 
  d  
 
Clicca qui se desideri pubblicare il tuo libro nel cassetto
Montedit piazza Codeleoncini 12 - Casella Postale Aperta - 20077 Melegnano (MI)